Cedro Mani di Buddha

Si tratta di un agrume, per le precisione di una varietà di cedro (Citrus medica var. sarcodactylus), i cui spicchi non si sviluppano nella maniera consueta, dando origine ad un frutto dalla forma tondeggiante, ma si diramano formando dei prolungamenti molto simili a delle dita. Per questo motivo la forma del frutto ricorda molto da vicino quella di una mano.

La sua buccia può essere più o meno spessa e la caratteristica che lo rende particolare e che può lasciare dubbioso chi non lo conosce sul suo utilizzo riguarda la presenza di pochissima polpa al suo interno e la frequente assenza di succo. A volte persino i semi sono assenti al suo interno.

Ciò che lo caratterizza, oltre alla forma, è un profumo delizioso che ricorda soltanto lontanamente quello degli agrumi.

La sua fragranza è considerata così gradevole che il frutto viene utilizzato per profumare biancheria ed abiti all'interno di cassetti o di armadi.

La sua buccia viene spesso lasciata fermentare oppure gustata dopo averla candita.

Il frutto può essere utilizzato anche per la preparazione di bevande a base di alcol, come i liquori.

Per ammorbidirne la buccia, essa viene sottoposta a processi di bollitura.

Questo singolare frutto viene anche utilizzato semplicemente per la propria scorza, che viene affettata in maniera molto sottile o tritata ed utilizzata come ingrediente aggiuntivo in numerose preparazioni sia dolci che salate in sostituzione del Limone Comune

In Cina  il frutto , chiamato "fo-shou" , viene considerato come un portafortuna.Viene semplicemente posizionato al centro della tavola e viene solitamente regalato agli ospiti in segno di buon augurio, per ottenere una vita lunga e felice.

Codice: cedro-buddha